Per offrirti il miglior servizio possibile CaorleHolidayRent.it utilizza cookies anche di terze parti. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa
 




La storia di Caorle



Caorle oggi

Caorle oggi

La storia di Caorle

Caorle non è solo spiaggia, mare e sole, è anche una città antica e affascinante, abitata già dai paleoveneti e conosciuta dai Romani col nome di Caprulae,
"isola abitata da capre"
.
Nelle sue vicinanze può essere collocato il più importante porto romano dell'Alto Adriatico, il Portus Reatinum.

Qui le triremi imperiali facevano scalo per caricare e scaricare uomini e mercanzie che, risalendo poi su barche più piccole il "flumen Reatinum" (l'attuale Lemene), arrivavano a Julia Concordia, (Concordia Sagittaria) e alle sue fabbriche di frecce (sagitte).

La cattedrale romanica

Questo incantevole borgo marinaro dominato dall'imponente campanile cilindrico e dalla cattedrale romanica del 1038, stretto tra campielli e vicoli che contornano l'antico porto peschereccio da un lato e dall'altro, verso il mare aperto, conducono al santuario della Madonna dell'Angelo, mescola armoniosamente nella sua architettura i segni del suo passato da castrum Romano ed il suo carattere di "patria Veneta".

Repubblica Serenissima di Venezia

Nel 452, con l'invasione di Attila, gli abitanti della vicina Concordia fuggivano lungo il Lemene per scampare alle invasioni degli Unni, andando a rifugiarsi tra gli intricati e quasi inaccessibili canali lagunari.
La popolazione di Caorle cresceva di anno in anno, così come quella delle isole vicine: Grado, Equilio, Malamocco, Rivoalto (Rialto).
Con l'andare del tempo questo insieme di isole ha dato origine ad un unico Stato: la Repubblica Serenissima di Venezia.
Nel Rio Terrà calli e campielli sembrano abbracciare quei negozi che sorgono ove una volta vi erano solo canali.

La piccola isola era originariamente percorsa da canaletti che nel tempo sono stati interrati (da qui il nome Rio Terrà, ossia Rio interrato) formando così lo spazio necessario per costruire case, strutture e successivamente un centro storico più ampio e al passo con i tempi.

Nei secoli tale centro ha visto sorgere molte strutture tra le quali Chiese e oratori, testimonianza di uno sviluppo storico-culturale costante nel tempo.




© 2018 Immagine-web All rights reserved P.IVA 02457540264 - info@holidaygest.it - condizioni generali - Privacy policy